TEXMANTOVA

Ciao! In questa esplorazione io e Stefano ti portiamo alla Texmantova di Garbagnate Milanese in Viale Forlanini 39, una fabbrica abbandonata che produceva filati e tessuti

Storia della Texmantova

Prima di finire in uno stato di avanzato degrado, la Texmantova conobbe un periodo d’oro, ma risaliamo alla sua nascita.

L’azienda nacque nel 1970 a Castelbelforte (Mantova), era legata agli Eliolona e aveva 140 dipendenti.

La prima ragione sociale era Filmantova, divenuta poi Texmantova negli anni ’80, quando conobbe un periodo d’oro, poichè contava 220 dipendenti, si quotò in Borsa e la gestione passò ai fratelli Artom.

Nel 1996, a causa di una crisi, venne venduta alla famiglia bergamasca Zambaiti, titolare del cotonificio Honegger, che la la fece chiudere nel 2007 perchè decise di trasferire la produzione in India,  Etiopia ed Eritrea.

I dipendenti ricevettero la cassa integrazione per tutto il 2008 senza più essere reintegrati.

Dopo l’abbandono, la Texmantova subì due grandi attacchi vandalici:

La zona non è mai stata bonificata, tanto che è ancora possibile trovare delle tinture rovesciate sul pavimento e del materiale non proprio salutare.

Raccomandazioni

Sconsiglio vivamente l’esplorazione urbana in solitaria, in quanto la fabbrica abbandonata è abitata da persone senza fissa dimora; l’accesso è molto semplice e si scavalca un piccolo muro.

Link

Foto

Se vuoi vedere le mie foto clicca qui

Social Networks

Facebook

Gruppo Facebook URBEX 4 PASSION

Instagram

YouTube

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.