La Villa del Mafioso

 

Ciao Scheletrine e Scheletrini! Oggi vi porto alla Villa del Mafioso, ossia una villa-bunker appartenuta ad un boss, ora in carcere insieme al figlio per traffico internazionale di droga.

 

Storia della Villa del Mafioso

Dalle notizie trovate in rete si sa che facevano la spola tra questa villa bunker (quartier generale italiano della droga) e Santo Domingo, dove erano in contatto con diversi narcotrafficanti sudamericani.

Erano anche soliti a far trasportare dei veri e propri pannolini di cocaina come mutande.

Anche se attualmente la villa è in totale stato di abbandono e tutta la mobilia è stata portata all’esterno, si capisce ancora quanto sia bella e raffinata.

Una cosa che salta subito all’occhio è la grande quantità di frigoriferi e congelatori a pozzo: secondo me facevano gran scorta di cibo per non rimanere senza quando dovevano rimanere barricati in casa. Bisogna sempre tener conto che si trattava di criminali costantemente sotto controllo delle forze dell’ordine.

Al piano terra, munito anche di una finta finestra, alloggiavano gli scagnozzi addetti alla guardina, mentre al piano di sotto viveva il boss insieme alla sua famiglia: abbiamo trovato molti effetti personali di ragazzine (probabilmente sue figlie o nipoti) ma anche un vasto assortimento di videocassette porno.

Ogni finestra era inoltre dotata di inferriate e vi erano diversi cani da guardia, lo si nota dalla presenza di piccole gabbie dove li facevano alloggiare.

Sul retro vi è anche una sorta di cimitero delle auto, molto probabilmente rubate al fine di commettere atti criminali come furti o rapine.

Quando il boss e suo figlio vennero arrestati, in casa avevano 150 mila Euro in contanti, che sono naturalmente stati sequestrati.

E ’sotto sequestro e messa in vendita ma a quanto pare non ha trovato alcun acquirente.

Foto

Se vuoi vedere le foto della Villa del Mafioso clicca qui

 

Video

 

La Villa del Mafioso come entrare

Entrare alla Villa del Mafioso è davvero molto semplice, in quanto il cancello è stato sfondato. Visto che la zona è isolata puoi parcheggiare la macchina direttamente nel giardino. 

Se vi è piaciuto l’articolo, condividetelo sui vostri social, mi farebbe davvero piacere.

 

Social Network

Seguitemi anche su:

Facebook

Gruppo Facebook URBEX 4 PASSION

Instagram

YouTube

Tik Tok

Altri siti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.