Manifattura Tessuti Spugna Besana

 

Ciao Scheletrine e Scheletrini! In questa esplorazione vi porto in un altro bell’esempio di archeologia industriale (che non fa mai male) Brianzola, ossia la Manifattura Tessuti Spugna Besana sita appunto a Besana Brianza.

Volete saperne di più? Non vi resta che proseguire con la lettura dell’articolo!

 

Manifattura Tessuti Spugna Besana storia

Questa fabbrica è stata fondata nel 1948 dalla famiglia Carrara, vi lavoravano 33 persone, le quali persero il lavoro nel 2009, proprio quando si verificò la crisi mondiale degli Stati Uniti.

Per evitare il fallimento venne stretto un accordo con  la Mirabella SPA di Misinto, società controllata al 55% dalla Caleffi.

Tale contratto prevedeva la suddivisione dell’azienda nei seguenti 2 rami:

1. Progettazione e sviluppo dei prodotti Besana, Carrara e Ungaro;

2. Vendita al dettaglio dei prodotti presso un apposito spazio situato alla celebre Rinascente a Milano.

Attualmente esiste un negozio a Meda e gran parte delle recensioni è positiva.

 

Pura archeologia industriale

Se vi piace l’archeologia industriale, non potete non amare l’esplorazione alla Manifattura Tessuti Spugna Besana, perché vi permette di introdurvi nelle viscere dell’azienda, ma vi raccomando di prestare la massima attenzione a causa della presenza di sostanze chimiche (io ho evitato di avvicinarmi troppo ai contenitori).

Sono rimasta inoltre basita dalla grande quantità di passamanerie ancora inscatolate lasciate al passare del tempo.

Al fine di apprezzare al meglio ogni angolo del luogo, consiglio di prendervi almeno 3-4 ore, visto che il luogo è davvero molto ampio.

Evitate inoltre di camminare sul terrazzo, sul tetto e su una rampa di scale, in quanto molto pericolanti.

Due angoli molto curiosi sono sicuramente le scritte sgrammaticate di Sciorum e Made in Itali sotto la bandiera britannica con i colori italiani; non so se sono opera di qualche writer dall’ironia alquanto spiccata oppure di qualche dipendente che non aveva proprio dimestichezza con la lingua inglese.

A me è piaciuto infine l’ultima parte, dove la natura ha cominciato a riprendere i suoi spazi; ne ho approfittato anche per farmi scattare delle foto vicino alla bellissima pianta di fiori lilla.

 

Foto

Se volete guardare le foto cliccate qui

 

Link

 

Manifattura Tessuti Spugna Besana come entrare

L’ingresso in questa fabbrica abbandonata è davvero semplice, basta semplicemente passare una porticina situata in una strada laterale.

Se l’articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e diffondete il verbo della Maletita.

 

 

Social Network

Seguitemi anche su:

Facebook

Gruppo Facebook URBEX 4 PASSION

Instagram

YouTube

Tik Tok

Onlyfans

Altri siti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest