Soffitta delle sorprese

 

Ciao Scheletrine e Scheletrini! In questa esplorazione sbloccherò sicuramente i ricordi delle persone nate negli anni Ottanta, in quanto sono finita in una casa con la soffitta delle sorprese!

 

La soffitta delle sorprese

Avevo notato questa casa mentre guidavo, ma, non potendomi fermare in quel momento, ho memorizzato il nome di un importante punto di riferimento e mi sono recata appena ho potuto.

Non ho scattato foto all’esterno volutamente, in quanto, sebbene si tratti di un vuotone, non desidero lasciare fornire informazioni sul luogo.

Ad ogni modo, una volta entrata, mi sono resa conto che l’abitazione, tanto bella fuori, in realtà non contiene chissà così, se non dei materiali ancora imballati per una ristrutturazione mai avvenuta.

La parte più divertente di questa esplorazione è avvenuta verso la fine, quando, recandomi in soffitta, ho letteralmente camminato su una distesa di giocattoli vintage e sorpresine.

 

Lo sblocco di tanti ricordi

Una volta salita in soffitta, ho trovato tantissimi giochi che hanno fatto parte della mia infanzia, tra cui Monchichi, i Mulini, il delfino Zum del Galak e tantissime sorpresine Kinder.

Si ammetto di essermi commossa, perché penso ai tanti momenti felici trascorsi a divertirmi con quei personaggi fantastici.

 

Foto

Se volete vedere le foto sulla soffitta delle sorprese cliccate qui.

 

Link

La soffitta delle sorprese come entrare

Per esplorare la soffitta delle sorprese si entra scavalcando una recinzione, non ci sono altre soluzioni, ma non intendo fornire l’ubicazione del luogo scoperto da me.

 

Social Network

Ecco il mio merchandising

https://teeser.it/teesigner/lamaletitafeliz

Seguitemi anche su:

Facebook

Gruppo Facebook URBEX 4 PASSION

Instagram

YouTube

Tik Tok

Altri siti