Fortificazioni Militari Monte Doglia

 

 

 

Ciao Scheletrine e Scheletrini! Innanzitutto buon anno nuovo! In questo post vi parlo di un luogo che esplorai nel lontano 2017, ossia le Fortificazioni Militari del Monte Doglia di Alghero.

  

Fortificazioni Militari del Monte Doglia

Queste fortificazioni si trovano all’interno del Parco di Porto Conte e furono costruite nel 1940 per proteggere l’aeroporto di Alghero.

Alcune costruzioni erano delle vere e proprie fortificazioni militari, mentre altre erano adibite ad alloggi.

La Sardegna è un luogo pieno di trincee, in quanto Mussolini e Hitler credevano che la suddetta regione fosse una preda facile (Mussolini era addirittura convinto che fosse la porta aerei del Mediterraneo), ma poi furono ingannati da uno sbarco anglo-americano in Sicilia.

Le trincee sotterranee esplorate da me e dai miei cugini erano un tempo illuminate dalle bocche di lupo, le quali si rivelavano anche utili per collocare le canne delle armi da fuoco.

Per quanto riguarda invece la caserma, era molto grande e ospitava oltre 60 persone.

 

 

Resti fortificazioni militari Monte D’Olla

Premetto che non ho sbagliato a scrivere, ma Monte Doglia di scrive anche come nel titolo del paragrafo, in quanto riprende il dialetto catalano.

In origine il complesso era costituito da tre sezioni differenti, di cui una resta isolata rispetto alle altre due.

Oggi sono rimasti solo i muri, perché gli infissi e i tetti sono sia stati distrutti dalle intemperie, sia smantellati da chi ha voluto riutilizzarne i materiali.

Se scendete ai piedi del monte, potrete inoltre individuare altri 7 edifici analoghi a questi, i quali erano destinati ad accogliere i militari tedeschi.

Queste opere edili sono state realizzate dall’azienda Ticca durante il biennio del MOM (manodopera militare), quando alcune circolari ministeriali imposero un’intensa opera di potenziamento e costruzione di bunker e fortificazioni nei pressi delle coste.

 

Foto

Se volete vedere le foto cliccate qui.

 

Link

 

Fortificazioni Militari del Monte Doglia come arrivare

Trattandosi di un luogo pubblico potete esplorarlo tranquillamente (ma occhio ai pipistrelli). Ecco qui le coordinate prese direttamente da Google 40.610289, 8.243716.

Se l’articolo vi è piaciuto condividetelo sui vostri social e diffondete il verbo della Maletita.

 

 

Social Network

Seguitemi anche su:

Facebook

Gruppo Facebook URBEX 4 PASSION

Instagram

YouTube

Tik Tok

Altri siti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest